Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Febbraio 2020
D L M M G V S
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29

Facebook



Partner

Manifestazione antifascista, per la pace e l'inclusione a Trappeto, seguendo i passi di Peppino Impastato e di Danilo Dolci

IMG-20200115-WA0000

 

Domani 19 Gennaio 2020 alle ore 9.00 l’appuntamento a Trappeto in Piazza Trapani per una manifestazione antifascista, pacifista, per l’inclusione e la difesa dei valori costituzionali.

"Abbiamo deciso di farci anche noi promotori - dice il presidente di Casa memoria Felicia e Peppino Impastato, Luisa Impastato - perché crediamo fermamente nel valore costituzionale dell’antifascismo e nella democrazia cari a Peppino e anche a Danilo Dolci, che proprio a Trappeto ha portato avanti le sue pratiche non violente".

Questa manifestazione nasce dalla reazione, da parte di varie associazioni del territorio, all’episodio accaduto il giorno prima dell’Epifania a Trappeto, quando il gruppo locale di forza nuova, alla presenza del Sindaco e della Vicesindaco, ha donato delle calze nere ai bambini del paese. Queste calze, come abbiamo scritto il giorno successivo, avevano un aspetto inquietante. L’iniziativa che si dichiarava come un gesto benevolo diretto ai bambini, era in realtà un’azione di propaganda politica da parte di una forza reazionaria; riteniamo che le Istituzioni debbano sostenere i luoghi e le persone che si impegnano per la lotta alla mafia, per difendere i valori costituzionali di libertà e democrazia e non supportare manifestazioni promosse da forze politiche non in linea con i Valori della nostra Costituzione.

La passeggiata antifascista e pacifica di domani è stata promossa da associazioni e società civile che quotidianamente si rifanno a questi valori, quelli che nel nostro territorio sono stati affermati da Danilo Dolci e Peppino Impastato, veri esempi di giustizia sociale ed impegno dal basso.

Peppino Impastato partecipò alla Marcia della Protesta e della Speranza nel Marzo del 1967 indetta da Danilo Dolci, il loro impegno era dalla parte dei disoccupati, degli sfruttati, dei contadini, per la difesa del territorio, entrambi erano antifascisti e lottavano contro l’oppressione mafiosa.

La nostra passeggiata sarà in loro nome, i loro passi saranno i nostri.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2020  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato