foto felicia lunetta

 

foto felicia lunetta

 

Oggi ringraziamo tutti voi amiche e amici che avete raccolto il nostro appello a restare uniti ricordando mamma Felicia, seguendo su Rai 1 la replica del film tv a lei dedicato, un film diretto dal regista Gianfranco Albano con la magistrale interpretazione di tutto il cast, a partire dall’intensa Lunetta Savino. Eravamo ottimisti dopo il 9 Maggio online e collettivo che è stato molto seguito in tutta Italia e non solo, ma né noi di Casa Memoria, né il regista e la stessa attrice protagonista potevamo immaginare un simile risultato.

Per questo diciamo 5 milioni e 27 mila volte GRAZIE, tanti grazie quanti sono stati gli spettatori che hanno fatto raggiungere al film, che è stato il programma più visto di tutta la serata, il 19.9% di share. Diciamo anche grazie a tutte quelle persone che nei giorni precedenti hanno condiviso i nostri comunicati, hanno diffuso l’appello di Giovanni Impastato; ringraziamo i giornalisti che ci hanno invitato a parlare del film e tutte le persone che ci hanno inondato, durante la serata, di un affetto immenso, commentando il film sui social, facendo entrare l’hashtag #feliciaimpastato nelle tendenze di twitter, ma soprattutto rivolgendo parole di grande affetto a Felicia, Peppino e a chi da 42 anni ha fatto di questa storia la propria ragione di vita: familiari, compagni ed il Centro siciliano di documentazione.

Il motivo che ci rende così felici non è una questione di audience o di numeri, ma una questione di esseri umani, perché dietro a queste grandi cifre ci sono pensieri, cuori, sguardi, idee, scelte e soprattutto speranze. Giovanni Impastato ha voluto lanciare una sfida culturale, in un momento di grande bisogno di impegno antimafia, per dimostrare che è possibile elevarsi culturalmente e che quando agli italiani si propone un “prodotto” valido, può esserci una buona risposta. Ringraziamo RAI 1 che ci ha dato questa possibilità, trasmettendo in prima serata la replica del film che già nel 2016, in prima tv, era stato visto complessivamente da otto milioni di spettatori.

Giorno 22 Maggio 2020 tantissime persone hanno ricordato Mamma Felicia, il suo coraggio ed il suo impegno di verità e giustizia, questo avviene quotidianamente a Casa memoria Impastato a Cinisi, una casa simbolo di resistenza, democrazia e coscienza antimafia, che rimane aperta per mantenere la promessa fatta a Felicia dai suoi familiari: continuare a tenere viva la memoria di Peppino, che ha lottato contro mafia e oppressione, coniugando la lotta politica all’impegno culturale, usando i mezzi di comunicazione per far veicolare capillarmente il suo messaggio.

In questo momento storico di grandi incertezze, successivo all’isolamento forzato a causa del covid -19, con il rischio che aumentino le diseguaglianze sociali e che le mafie possano usare il loro potere economico per far crescere consenso, condizionamento politico e controllo sociale, riteniamo che il messaggio di Peppino sia ancora più urgente e necessario. Sosteniamo quindi l’impegno sociale, culturale e pedagogico per il superamento delle logiche mafiose. Abbiamo imparato in questi mesi che si può essere distanti, ma bisogna restare uniti evitando inutili divisioni, per costruire uno spirito comunitario e unitario tra chi si batte per una società libera.

{jcomments on}

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *