Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Dicembre 2017
D L M M G V S
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Facebook



Partner

Un libro... inno alla liberta'

Carmelo Pecora

 

Sabato 1 aprile al Margaret Cafè a Terrasini, la presentazione del libro di Carmelo Pecora “Tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti”, organizzata dall’associazione Asadin. Conosciamo già Pecora per il suo libro “9 maggio ’78 - Il Giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato”, da cui è stato tratto il reading teatrale L’Urlo di Maggio, rappresentato anche a Cinsi

“Tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti”. E’ questo il titolo del libro scritto da Carmelo Pecora e pubblicato da CartaCanta Editore che sarà presentato sabato 1 aprile, alle ore 17, presso il Margaret Cafè a Terrasini (Pa), in Via Madonia 93.
L’evento è promosso dall’associazione Asadin con la collaborazione di Evelin Costa, che coordinerà l’incontro. Alla presentazione interverrà anche l’artista Pino Manzella.
Carmelo Pecora arriverà in Sicilia dall'Emilia Romagna dove adesso vive, durante l’incontro racconterà anche alcuni passaggi del suo libro “9 maggio ’78 - Il Giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato”, da cui è stato tratto il reading teatrale L’Urlo di Maggio.

 

carmelo pecora locandinar

 

Il libro “Tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti” si svolge Enna, nel cuore della Sicilia. Tre ragazzini di tredici anni, un po’ per gioco un po’ per scommessa, scappano di casa e decidono di intraprendere un viaggio che possa portarli lontano, magari in America. Tra mille peripezie arrivano a Palermo, una città mai vista e all’apparenza lontanissima, da dove cercano di imbarcarsi su una nave e dare così inizio a un’avventura ancora più incredibile. Molti anni dopo, uno dei tre, diventato responsabile della Polizia scientifica si trova di fronte a una situazione simile: Margherita, una sedicenne pugliese, abbandona la sua famiglia e parte alla volta di Milano per rincorrere un sogno. Durante le procedure d’identificazione, i ricordi, inevitabilmente, si faranno spazio nella mente del capo della Polizia scientifica e tutto sembrerà tornare, per qualche ora, a quel lontano 1971.
Un romanzo breve e sette racconti che sono un inno alla libertà e al senso di responsabilità che nel corso della vita accompagnano le nostre scelte, al desiderio di un mondo più giusto che alberga nel cuore di chi ogni giorno si impegna per un futuro migliore.
Carmelo Pecora, nato a Enna nel 1959, è un ex ispettore capo della Polizia scientifica. In ambito letterario ha al suo attivo diverse pubblicazioni. Oltre a “9 maggio ’78 - Il Giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato” (Editrice Zona, 2007) che ha ricevuto il Premio speciale al concorso Com&Te e dal quale è stato tratto il reading teatrale L’Urlo di Maggio, “Polvere negli occhi” sulla strage alla stazione di Bologna (Editrice Zona, 2009), “Ustica, confessioni di un angelo caduto” (Editrice Zona, 2011) e “Gli infedeli – storie e domande della Uno bianca” (Editrice Zona 2014).

Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato

Commenti   

0 #1 Un libro... inno alla liberta'Rosemarie 2017-11-17 09:27
I have checked your website and i have found some duplicate content,
that's why you don't rank high in google, but there
is a tool that can help you to create 100% unique content, search for: Boorfe's
tips unlimited content

Review my site :: CoySmall: https://Iris21.jimdo.com
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2017  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato