Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Luglio 2018
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Facebook



Partner

Scuole: ecco i vincitori del concorso

scuole

 

La nostra giuria ha selezionato i migliori lavori del concorso emanto nell'ambito del progetto "Azioniamo la memoria. Quarant'anni senza Peppino Impastato. Hanno partecipato 65 scuole da ogni parte d'Italia

Siamo felici di comunicare i migliori lavori selezionati dalla nostra giuria per il concorso rivolto alle scuole, emanato nell'ambito del progetto "Azioniamo la memoria. Quarant'anni senza Peppino Impastato", al quale hanno partecipato 105 realtà scolastiche di tutto il territorio nazionale.
Gli istituti scolastici hanno lavorato su storie originali inerenti i diritti negati.
In totale sono arrivati 65 lavori provenienti da ogni regione d'Italia, la più presente è stata la Sicilia. A seguire la Campania, la Puglia e la Lombardia.
La scelta non è stata facile... tutte le scuole con impegno e originalità hanno cercato di trattare un tema importante, che rappresenta anche il filo conduttore delle iniziative per il 40mo anniversario dell'assassinio mafioso di Peppino Impastato.

Ringraziamo tutte le scuole che hanno partecipato e tutte quelle che, senza partecipare al concorso, hanno aderito al nostro progetto accogliendo Giovanni Impastato nei loro contestici scolastici per ascoltare la storia di Peppino Impastato, del suo impegno e di quello di tutti coloro che portano avanti la sua memoria. Vi aspettiamo tutti il 9 maggio maggio a Cinisi al sit in al Casolare dove Peppino è stato ucciso, la mattina, e al corteo da Radio Aut a Casa Memoria, nel pomeriggio.

Qui di seguito i lavori selezionati:

Miglior elaborato artistico: visual story telling

Istituto Comprensivo "J.F. Kennedy" di Cusano Mutri -Benevento-Campania 

Scuola dell'Infanzia "Antonio e Carlo Tammaro" di Cusano Mutri

Scuola dell'Infanzia di Civitella Licinio

Racconto:  "Il brutto Anatroccolo"

Motivazione: per aver espresso con creatività ed ottime capacità artistiche il concetto di inclusione e rispetto dell'altro e delle diversità. 

Miglior elaborato artistico: visual story telling

Istituto Comprensivo Statale "L. Capuana" di Palermo

Scuola secondaria di 1°grado (classi III G- II E)

Racconti vari illustrati

Motivazione: per aver espresso con creatività, attraverso il disegno, il tema dell'infanzia negata.

Miglior elaborato letterario: story telling

Liceo Classico Statale "G. Galilei" di Piedimonte Matese (CE) (classi IIIAC-IVAC)

Racconto: "La storia di Antonio, un'infanzia avvelenata"

Motivazione: per aver realizzato un testo di particolare valore ed interesse sul tema della negazione di un diritto fondamentale: la salute.

Miglior elaborato multimediale: video-poesia

Istituto Tecnico "S. Citelli" di Regalbuto -Enna

Video-poesia "Vite rubate" di Vincenzo Genio

Motivazione: per aver affrontato con delicatezza e profondità, attraverso musiche, versi ed immagini il tema dell'infanzia rubata e della guerra.

Miglior elaborato letterario: raccolta poesie

Istituto Comprensivo "A. Gramsci- N.Pende" di Noicattaro- Bari 

Poesie: "Voci nel vento" Classe II B

Motivazione: per aver raccontato attraverso la poesia la storia di uomini e donne morti per un ideale o a causa dell'ingiustizia sociale.

Miglior elaborato multimediale: digital story telling

Liceo Scientifico "E. Majorana" di San Giovanni La Punta (Catania)

Video.

Motivazione: per aver dimostrato la capacità di affrontare con diversi linguaggi dal multimediale, al disegno e al racconto una storia che mette al centro l'inclusione tra realtà apparentemente distanti tra loro.

Migliore elaborato multimediale: digital story telling

Istituto Comprensivo "A. Pecoraro" di Palermo

Scuola secondaria di 1°grado

Simulazione Intervista Radio Aut "Il coraggio di parlare: art.21 Costituzione" 

Motivazione: per aver raccontato con originalità e competenza le storie dei giornalisti che hanno avuto il coraggio di parlare difendendo l'art.21 della Costituzione.

Migliore elaborato multimediale: video-album diritti

Istituto Comprensivo "E. Fermi" di Catenanuova (Catania)

Scuola secondaria di 1°grado

Video: "L'album dei diritti"

Motivazione: per aver sintetizzato attraverso il gioco tutti i diritti umani.

Miglior elaborato multimediale: video intervista

Istituto Tecnico Statale "G. Armellini" di Roma

Video Intervista Francoise Kankindi sul genocidio del 1994 in Rwanda

Motivazione: per l'autenticità dell'intervista sul genocidio del 1994 in Rwanda che mette in luce una vicenda poco raccontata e dimenticata.

Miglior elaborato multimediale: video inchiesta

Liceo Scientifico "G. Galilei" di Catania

Video inchiesta:"Il Reeperbahn di Catania negli anni '50"

Motivazione: per aver realizzato una video inchiesta autentica che mostra l'emarginazione sociale in una comunità di Catania che vive in uno stato di abbandono da parte delle Istituzioni.

Miglior elaborato multimediale: videoclip musicale

Istituto d'Istruzione Superiore Telesi@ di Telese Terme (BN) (classi 3SA1-4S1)

Video clip: " GuAsPa: Guarda Ascolta Parla"

Motivazione: per aver realizzato con originalità un videoclip attraverso musica, parole e danza sui veri valori della legalità.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato