Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Maggio 2018
D L M M G V S
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Facebook



Partner

Il premio musica e cultura 2018

musicacultura20182

 

A Cinisi (PA) nell’ambito delle manifestazioni promosse in occasione del  40° anniversario dell'assassinio di Peppino Impastato, si è svolta la cerimonia di premiazione della VIII edizione del premio Musica e Cultura.

Il premio è un riconoscimento istituito dalle associazioni "Casa Memoria Felicia e Peppino impastato", "Musica e Cultura" e “Centro Felicia e Peppino Impastato di Sanremo", che ogni anno viene consegnato durante le manifestazioni del 9 maggio, data dell’uccisione di Peppino Impastato.

La consegna del premio vuole valorizzare gli artisti che caratterizzano le loro attività con un forte impegno di denuncia contro le mafie e per la promozione dell'uguaglianza, dell'internazionalismo, del pacifismo e della libertà come valori fondativi del rinnovamento sociale, politico e culturale.

Il premio è già stato assegnato nelle precedenti edizioni a Roy Paci, Pippo Pollina, Moffo Schimmenti, Tete de Bois, Stefano "Cisco" Bellotti e Modena City Ramblers, Daniele Sepe, Francesco Impastato, Cassandra, Carmen Consoli, Vauro, e Flavio Oreglio.

"Quest'anno - spiegano i promotori dell’iniziativa- abbiamo scelto di continuare ad attribuire un premio fuori dall'ambito strettamente musicale, riprendendo lo spirito originario del Circolo Musica e Cultura, che, ritenendo importante la capacità di aggregazione dell'arte e della cultura per la formazione di una diffusa coscienza antimafiosa, prestava attenzione a tutte le espressioni artistiche, dal cinema alla poesia, dalla musica al teatro, dalla pittura alla scultura. La cultura è intesa come strumento di promozione sociale e per trasmettere messaggi di libertà, di impegno e lotta alla subcultura mafiosa. La targa Musica e Cultura a Ascanio Celestini rappresenta il nostro riconoscimento per il suo impegno e per l'attività in difesa dei diritti con una costante attenzione alle tematiche sociali e del lavoro.

Il premio a Yo Yo Mundi vuole essere il riconoscimento per l'importante attività svolta sempre e sempre dalla parte dei più deboli in difesa dei diritti sociali utilizzando la musica come strumento contro il potere e contro ogni forma di sopraffazione. Con la loro attività e impegno hanno dimostrato che la cultura è patrimonio di tutti, in continua evoluzione e frutto del contributo quotidiano di tutte le donne e gli uomini in lotta per migliorare le proprie condizioni di vita. Durante la cerimonia è stata ricordata anche la partecipazione al cd “Amore Non Ne Avremo - 26 Canzoni per Peppino Impastato” prodotto dal Manifesto nel 2008 e che conteneva un brano degli Yo Yo Mundi ispirato da una poesia del giovane ucciso dalla mafia nel 1978.

La premiazione è stata preceduta da una esibizione della bravissima artista Chiara Effe che ha ricevuto una targa per il suo impegno civile deciso in collaborazione con “Musica contro le Mafie”

 
 
2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato