Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Gennaio 2018
D L M M G V S
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Facebook



Partner

In tanti al Festival della Legalita' e delle idee

 

festivallegalit 2016  5

Più di mille tra ragazzi insegnanti, spettatori hanno partecipano ai tre giorni della manifestazione svoltasi dall’8 al 10 febbraio al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.

Il Teatro del Casinò di Sanremo, dall’8 al 10 febbraio, ha ospitato la seconda edizione del “Festival della Legalità e delle idee”, iniziativa inserita nel ciclo di approfondimento legato ai Martedì Letterari, con l’adesione del Presidente della Repubblica. La rassegna, promossa dal Casinò, in collaborazione con i magistrati Dott.sa Grazia Pradella e Dott. Roberto Cavallone e il Centro Impastato di Sanremo, si è proposta come un momento di confronto e di analisi sui temi della legalità e della lotta alle infiltrazioni criminali nel periodo del festival della canzone. La partecipazione è stata molto importante grazie al coinvolgimento di studenti, magistrati, giornalisti, studiosi e membri delle istituzioni, attori e cantanti. 
Sono state tre giornate intense con un grande successo in tutti i campi: dagli incontri con Gherardo Colombo, simbolo del pool di 'Mani Pulite' e con il Senatore Giuseppe Ayala, Pubblico Ministero del maxi processo alla Mafia di Palermo,  al  teatro con l’emozionante  lettura dell’attrice Valentina Di Donna e l’intervento di Giovanni Impastato;  dalla presentazione del libro dell’On. Fabio Granata, già vicepresidente della Commissione Parlamentare Antimafia,  alla note del cantautore Christian Gullone e dei vincitori del concorso “Musica contro le mafie 2015”, Dinastia e Nasodoble;  dai grandi applausi per la proiezione del film “La Trattativa” e al collegamento Skype con la regista Sabina Guzzanti al successo per lo spettacolo No Mobbing No party del gruppo imperiese PeNeLoPe. 
Una seconda edizione, che ha registrato un successo superiore alla prima edizione e un unanime apprezzamento  da parte di tutti i partecipanti, ed in particolare dai tanti ragazzi dei Licei Amoretti, Cassini, Colombo, della scuola Cavour, accompagnati dai loro insegnanti e direttori didattici, che hanno seguito, parlato e interagito con tutti i relatori. 

FESTIVALLEGALITA216-14 - Copia

Sono intervenuti  il già procuratore di Genova Dott. Michele Di Lecce,  i magistrati Dott.sa Grazia Pradella e Dott. Roberto Cavallo,  il sindaco di Cinisi, Avv. Gianni Palazzolo, Giovanni Impastato, fratello di Peppino,  il presidente di  Rete100 Passi Danilo Sulis, la giornalista  Dott.sa Simona della Croce, il Presidente del centro Impastato di Sanremo, Claudio Porchia.
Il Festival ha registrato la partecipazione istituzionale di S.E. il signor Prefetto, Dott.sa Silvana Tizzano, del signor Questore, Dott. Leopoldo Laricchia, del Comandante dei carabinieri di Sanremo Polo De Alescandris, del vicepresidente della Regione Liguria, Avv. Sonia Viale, degli ’Assessori del Comune di Sanremo, Dott. Eugenio Nocita e Costanza Pireri, il Presidente del Casinò, Dott. Gian Carlo Ghinamo, i consiglieri Dott.sa Sara Rodi, Avv. Maurizio Boeri e il Direttore Generale, Ing. Giancarlo Prestinoni.

“Voglio ringraziare – ha detto Giovanni Impastato - il Casinò di Sanremo e il Centro Impastato di Sanremo per l’attenzione nei nostri confronti. Anche quest'anno sono stati coinvolti i giovani studenti e la società civile su argomenti come la legalità, la corruzione e l'impegno antimafia, suscitando grande interesse e partecipazione. Questo dimostra che è necessario dare continuità e avviare questo percorso di impegno civile con l'obiettivo di alimentare sempre di più la nostra memoria storica. Un ringraziamento va al Club Tenco, disponibile ad avviare un rapporto di collaborazione con Casa Memoria e con Rete Cento Passi per tutta una serie di iniziative, in particolare il "Tenco Ascolta". Questo bilancio molto positivo ci stimola a portare avanti questi progetti”.

Tutti i partecipanti hanno espresso l’auspicio che il Festival diventi un appuntamento annuale e sia esteso anche alle altre scuole della provincia ed un particolare incoraggiamento è arrivato dal Sindaco della città di Cinisi, che ha portato il saluto della sua città ed ha proposto di collaborare in futuro realizzando altre iniziative insieme al Teatro del Casinò e con le scuole della città di Sanremo.
Il Festival della Legalità e delle Idee è stato condotto da Claudio Porchia, presidente Centro Impastato Sanremo e da Marzia Taruffi, responsabile dell’Ufficio Stampa e Cultura Casinò di Sanremo.

Centro Impastato di Sanremo

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato