Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Gennaio 2018
D L M M G V S
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Facebook



Partner

Discarica SS 113: nuovi sviluppi

anasimmondizia

 

Ieri mattina Anas e Comune di Cinisi hanno iniziato a collocare guardrail sulla strada e recinzioni sui terreni adiacienti

Qualcosa si muove… Dopo la nostra denuncia sul disagio ambientale provocato dalla discarica a cielo aperto sulla SS 113, ieri mattina, Anas e Comune di Cinisi si sono mobilitati. Sulla strada si sta procedendo al posizionamento di guardrail e alla collocazione di recinzioni di protezione sui terreni adiacenti. Sperando che tutto questo scoraggi gli atti incivili di alcune persone, altrettanto incivili.
Riteniamo che queste iniziative vadano nella direzione di un intervento strutturato che possa risolvere il problema dello scarico abusivo dei rifiuti sul nostro territorio.
Anche se ancora molto c’è da fare. La volontà di salvaguardare la bellezza delle nostre zone e la salute dei loro abitanti non deve venire solo dalle istituzioni e dagli enti coinvolti, ma anche da tutti noi.
Lancio, quindi, un appello a tutti i cittadini di Cinisi, ma anche a tutti coloro che nelle nostre zone vengono a trascorrere le vacanze estive, affinché si facciano promotori di comportamenti rispettosi dell’ambiente e collaborino con l’amministrazione comunale, che in questo momento sta facendo uno sforzo per avviare e far funzionare il metodo della raccolta differenziata. A tal proposito, mi preme ringraziare gli operatori ecologici di Cinisi che continuano a portare avanti seriamente il loro lavoro.
Da parte nostra, ribadiamo la disponibilità a collaborare sulle problematiche dell’ambiente attraverso le nostre attività e le nostre iniziative. Continueremo, comunque, ad aggiornarvi sugli sviluppi della situazione della SS 113 e a denunciare tutti i disagi ambientali che potrebbero sorgere in altre zone del nostro territorio.

Giovanni Impastato

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato