Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Gennaio 2018
D L M M G V S
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Facebook



Partner

Ambienti relitti ma ancora felici

Guido Orlando 2017

 

Da mercoledì 22 febbraio a Terrasini una mostra fotografica di Guido Orlando dedicata alle prime riserve naturali e aree protette di Sicilia

Ancora una mostra fotografica di Guido Orlando a Terrasini. Si inaugurerà mercoledì 22 febbraio alle ore 17.30 nella sala dell’Ex Antiquarium presso il Palazzo Municipale in piazza Falcone e Borsellino e sarà visitabile fino al 5 Marzo, tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.30.
La mostra, dal titolo “Natura e Riserve di Sicilia - Ambienti relitti ma ancora felici”, è stata curata dalla famiglia Orlando, dall’Associazione Asadin, dall’Associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e dall’Associazione Peppino Impastato.
Tratta dall’enorme produzione fotografica di Guido Orlando, viene proposta una selezione di immagini della prima metà degli anni ’80 dedicate ad ambienti relitti ma ancora felici, in una Sicilia che, dopo anni di devastazione, vedeva nascere le prime aree protette e le prime Riserve Naturali Orientate, dopo la L.R. n.98 del 1981. Scatti che documentano una bellezza naturale costantemente minacciata dal degrado e dalle aggressioni di ieri e di oggi. Un’altra occasione per riflettere, per un confronto e (forse) per riuscire finalmente a sapere “che fare”.
Guido Orlando è prematuramente scomparso il 22 Febbraio del 2012. E’ stato uno dei compagni di Peppino Impastato, tra i fondatori di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato e dell’Associazione fotografica Asadin. La fotografia è stata la sua massima forma di espressione. Ha documentato, conservandone la memoria, le attività politiche e culturali di Peppino e dei suoi compagni. Presente in tante iniziative, sempre con la sua inseparabile macchina fotografica. Nelle sue diverse pubblicazioni si è occupato di ambiente, natura, dell’ecosistema siciliano e del rapporto tra esseri umani e paesaggio.

Associazione Asadin

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato