Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Giugno 2018
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Facebook



Partner

“Teatro e legalita'”, Giovanni Impastato a Casalgrande, Luzzata, San Martino in Rio

 

 

Schermata 2015-02-05 alle 10.30.04

Una grande festa della legalità, raccontata attraverso il teatro, che coinvolge tutta la provincia di Reggio Emilia: è la terza edizione di “Teatro e legalità”, il festival reggiano organizzato da NoveTeatro, promosso dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Novellara. Il progetto coinvolge anche i Comuni di Casalgrande, Castelnovo di Sotto, Fabbrico, Guastalla, Luzzara, Montecchio Emilia, Reggio Emilia, San Martino in Rio e Scandiano, tutti riuniti per diffondere la cultura del vivere civile e della lotta alle mafie. Come di consueto, non mancheranno i grandi ospiti. Questa edizione di “Teatro e legalità” segna il ritorno di un ospite importante: dopo il successo di pubblico dello scorso anno, torna “Mio fratello Peppino”, la conferenza-spettacolo che vede protagonista Giovanni Impastato, fratello di Peppino, icona della lotta alla Mafia assassinato nel 1978. Giovanni Impastato sarà a San Martino in Rio domenica 8 febbraio alle 16, presso la Sala d’Aragona nella Rocca Estense. L’incontro è il terzo in provincia, dopo Casalgrande (venerdì 6 febbraio alle ore 21, presso la Sala espositiva Incontro di Via Ruffilli) e Luzzara (sabato 7 febbraio alle 21 presso la Sala Polivalente di Via Panagulis). Come già nel 2014, l’incontro prende spunto dal libro “Resistere a Mafiopoli. La storia di mio fratello Peppino impastato”, scritto da Giovanni Impastato e da Franco Vassia, pubblicato da Stampa Alternativa. Scrive Giovanni: “La storia di Peppino Impastato è una storia di giovani, di coraggio, di ribellione e di anche di violenza. [...] La storia di Peppino non è soltanto la sua: è la storia dei suoi compagni, la nostra storia, piena di fatti e di gioie, ma anche irta di spine. in pratica la storia atavica di chi non si rassegna a essere un semplice strumento, ma pretende di lasciare una traccia visibile del suo passaggio”. Per scoprire tutto il cartellone di “Teatro e legalità”, è possibile consultare il sito www.noveteatro.it o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Organizzazione: Carlotta Ghizzoni Telefono: 331 4426784 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. NoveTeatro è un centro teatrale fondato nel 2007 da un gruppo di giovani professionisti dello spettacolo. NoveTeatro è ente di produzione di spettacoli di prosa: fra questi “Processo a Giulio Cesare” con Paolo Bonacelli e “Angelo della gravità. Un’eresia” di Massimo Sgorbani, “Boston Marriage” di David Mamet. All’attività di produzione NoveTeatro affianca la propria scuola di teatro, che ha il sostegno del Comune di Novellara, e un’intensa attività di teatro civile, coronata da due edizioni del progetto “Teatro e legalità” che coinvolge diversi comuni della Provincia di Reggio Emilia e la Regione Emilia Romagna.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato