Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

logotype

"La mafia uccide, il silenzio pure."

La rotta dei poeti

    • Un passo che non trema

      La Rotta dei Poeti racconta la storia di Movimento Tellurico, un’associazione in cammino per la...

Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato

Eventi

Agosto 2018
D L M M G V S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Facebook



Partner

Incontro a Palermo, la Regione ricorda Peppino Impastato

peppino-impastato ok

L articolo tratto da siciliainformazioni.com

Venerdì 12 giugno, la Regione Siciliana ricorda Peppino Impastato. Lo ricorda con un incontro che si terrà a Palermo presso la sede della Segreteria generale di via Magliocco n. 46 dalle 9 alle 14.

All’incontro parteciperanno il fratello di Peppino Impastato, Giovanni, fondatore di “ Casa memoria Felicia e Peppino Impastato”;

Aurelio Pes, noto critico d’arte e drammaturgo;

Ludovico Gippetto, presidente della fondazione Wanted che si occupa del recupero delle opere d’arte trafugate.

L’incontro sarà aperto dai saluti dell’assessore della Funzione Pubblica Ettore Leotta e della dirigente generale della Funzione Pubblica e responsabile dell’anticorruzione Luciana Giammanco.

Coordina Antonino Cangemi, dirigente della Funzione Pubblica.

 

L’evento fa parte del ciclo “La forza della memoria al servizio dell’etica” che, nell’ambito della formazione valoriale dei dipendenti regionali in tema di prevenzione e contrasto della corruzione, ha già onorato la memoria di Don Pino Puglisi, Libero Grassi, Filippo Basile, Rosario Livatino, esempi di integrità e di limpidezza morale.

La giornata è destinata, oltre che al personale della Regione, agli studenti e a tutti i cittadini che vi vorranno partecipare. Il ricordo di Peppino Impastato sarà legato ai valori della bellezza – del paesaggio, dell’ambiente, dell’arte – in contrasto al degrado della corruzione e delle mafie.

La difesa dell’armonia del paesaggio contro le indiscriminate aggressioni edilizie fu infatti una delle battaglie di cui si occupò con tenacia Peppino Impastato nella sua breve ed esemplare esistenza. Nel corso dell’incontro saranno proiettati il docufilm “Munnizza”, brani tratti da “I cento passi” e altri filmati.

Nella sala verranno esposti dipinti, alcuni dell’artista di Cinisi e amico di Peppino Impastato Pino Manzella, e fotografie. Nel corso dell’incontro il pittore Danilo Maniscalco donerà alla Regione la sua opera “In memoriam” dedicata a tutte le vittime della mafia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato